Siamo vicini alla raccolta delle olive

Siamo vicini alla raccolta
In questo periodo si esegue un attenta analisi degli olivi lavorati e curati durante l'anno, purtroppo le avversità meteorologiche  ( gelate sbalzi frequenti di temperatura e la prolungata mancanza di pioggia) hanno causato una forte diminuzione della produttività delle piante: nel migliore dei casi di almeno il 30% delle olive prodotte. Ad un mese e mezzo dalla raccolta si esegue il controllo delle drupe molto importante perché si valuta la consistenza della polpa e la sua sapidità lo stato generale del frutto oltre che  della pianta nel suo insieme. 



Possiamo affermare che da una prima analisi  le olive prodotte presentano un bell' aspetto e quindi dovrebbero dare un olio di ottima qualità. le piogge del mese di settembre stanno aiutando ad arrivare alla raccolta con meno perdite del previsto.



Possiamo notare una drupa pulita polpa consistente e sugosa e il nocciolo forte. Da l'assaggio della polpa cruda si rivela un sapore oleoginoso, amarognolo e fortemente pizzichino, il tutto fa ben sperare. Adesso attendiamo che completino la maturazione (invaiatura) poi la raccolta che generalmente avviene da metà ottobre a le prime settimane di novembre. 


Commenti